News

Il calendario dei “Ghisa” sponsorizzato da Safety21 diventa Mostra.

CONDIVIDI

E’ stata inaugurata il 20 febbraio all’aeroporto di Milano Linate (area arrivi, piano terra) la mostra sui “Ghisa” milanesi: un percorso espositivo di 12 immagini, che ripercorre la storia della Polizia Locale di Milano (I “Ghisa”appunto) dalle origini, nel 1860, fino ai giorni nostri.

La mostra è realizzata dal Comune di Milano e segue di qualche mese la presentazione del Calendario 2019 della polizia Localesponsorizzato da Safety21 – di cui ripropone tema e immagini. Soggetto della mostra, come già del calendario, è infatti il cambiamento storico della Polizia Locale, legato anche al mutamento di Milano, con riferimento ai luoghi storici o di vita sociale.

Attraverso le immagini, viene testimoniata la costante presenza e professionalità della Polizia Locale milanese in occasione dei tanti cambiamenti avvenuti nel corso degli anni, dall’istituzione del Corpo ad oggi. Da quel 4 ottobre del 1860, quando cinquanta agenti della Pubblica Sorveglianza Urbana, i cosiddetti Survegliant, fecero la loro prima apparizione nelle strade milanesi con un’elegante divisa blu e un vistoso cappello a cilindro – e subito furono ribattezzati amichevolmente “Ghisa” – ad oggi con un Corpo di Polizia Locale formato da circa tremila tra agenti e ufficiali, in servizio 24 ore si 24 per 365 giorni l’anno per garantire la sicurezza stradale, urbana e territoriale a tutta la collettività.

La mostra rimarrà esposta al pubblico per 15 giorni. Sono intervenuti all’inaugurazione: Anna Scavuzzo, Vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Marco Ciacci, Comandante della Polizia locale e Armando Brunini, Amministratore Delegato SEA.